Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

TIVOLI:TRAGEDIA IN OSPEDALE, L’INCHIESTA

TIVOLI: INCENDIO IN OSPEDALE, TRE VITTIME

“In camera mortuaria ho potuto riconoscere il corpo di mia madre, che aveva 84 anni ed era ricoverata e intubata in ospedale: la sua vita era legata a quella macchina, questo mi avevano sempre detto i medici. Se durante l’incendio c’è stato un black out e i macchinari non hanno funzionato, è molto possibile che sia morta per questo”. E’ questa la drammatica testimonianza di Barbara Ilari, figlia di Giuseppina Virginia Facca, una delle tre vittime anziane, all’ospedale di Tivoli.

I PUNTI DA CHIARIRE

Sono molti i punti da chiarire. La Procura tiburtina sta cercando di ricostruire quanto sia avvenuto al piano meno tre dove vengono stoccati i rifiuti e da dove è partito l’incendoi. Da valutare se fosse tutto in regola, se i rifiuti dovevano stare ancora lì o qualcuno avrebbero dovuto portarli via. Esclusa, al momento, l’ipotesi dolosa. Le fiamme, salite ai piani superiori, hanno provocato un enorme quantità di fumo che ha invaso i reparti, provocando l’interruzione della corrente elettrica. Da stabilire la causa della morte dei pazienti, se per intossicazione o per interruzione dei macchinari, dovuto al black out elettrico. Si indaga anche sul perché l’impianto antincendio non abbia funzionato a dovere, così come le porte taglia fuoco e il protocollo antincendio in generale. Il sindaco di Tivoli Giuseppe Proietti ha annunciato che la tensostruttura allestita all’esterno della palestra comunale Maramotti serve a sopperire almeno in parte alla mancanza del Pronto Soccorso reso inagibile dall’incendio.  Già nelle scorse ore la palestra comunale di Tivoli aveva accolto molti dei 163 malati evacuati dall’ospedale. Ora questo centro di Primo Soccorso per cercare di sostenere il personale sanitario, tra operatori e impiegati. Diverse le reazioni. “La Segreteria Regionale Sindacato Medici Italiani (Smi) Lazio ha espresso piena solidarietà ai colleghi medici e sanitari e ai famigliari delle vittime dell’ospedale di Tivoli”. L’appello è investire maggiormente sulla sicurezza.

Condividi su:

ADVERTISEMENT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ADVERTISEMENT

LEGGI ANCHE

ADVERTISEMENT

ULTIME NOTIZIE

ULTIMA EDIZIONE DEL LAZIOTG

ULTIMA EDIZIONE DEL TG FLASH