ULTIM'ORA
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

TERRACINA: “PULIAMO IL MONDO” 2021

Domani mattina dalle ore 9 all’ingresso del Sentiero del Tempio sulla Strada Panoramica per il Tempio di Giove gli alunni della 5B classico del Liceo Statale “Leonardo da Vinci” di Terracina, coordinati dalla Prof.ssa Marta Minà parteciperanno alla campagna Puliamo il Mondo 2021, grazie alla sinergia tra l’Ente Parco Regionale dei Monti Ausoni e Lago di Fondi, il Circolo Legambiente Terracina Pisco Montano e lo storico Liceo di Terracina, da settembre guidato dal nuovo Dirigente Prof. Sergio Arizzi.

L’evento denominato “Io ci sarò- Qualcuno la raccoglierà” è solo una delle iniziative che il Circolo Legambiente Terracina “Pisco Montano” intende realizzare quest’anno in collaborazione con il Liceo Statale “Leonardo da Vinci”, in quanto si è fatto promotore di un importante progetto PCTO – Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento – che verrà sottoposto la prossima settimana all’approvazione dei docenti. Il progetto prevede la formazione di una squadra di vere e proprie “Sentinelle del Verde” attraverso lezioni teoriche ed uscite didattiche arricchite da simulazioni pratiche sul campo, supportate da applicazioni gratuite su cellulare, al fine di coinvolgere gli alunni nelle attività di vigilanza territoriale, di contrasto e prevenzione degli abusi edilizi, dell’abbandono e smaltimento illecito dei rifiuti e di mitigazione del rischio climatico e idrogeologico con buone pratiche di adattamento.

L’evento di domani prevede una sessione di approfondimento a cura del personale del Parco sul grande valore naturalistico, storico, archeologico e paesaggistico dell’area denominata Monumento Naturale Regionale Tempio di Giove e Monte S. Angelo (EUAP1085), parco suburbano che rientra nella tipologia di paesaggio dell’“Appennino centrale” e nel sistema di paesaggio “montano”, al cui interno è presente un sito di interesse archeologico caratterizzato dalle strutture antiche pertinenti al complesso santuariale attribuito a Giove Anxur, tra i più importanti del Lazio, Sito di Importanza Comunitaria ora Zona Speciale di Conservazione (IT6040009) in virtù della riconosciuta valenza naturalistica del territorio e della presenza di habitat della flora e della fauna selvatiche indicate dalle direttive europee.

Il Circolo, già firmatario di un importante protocollo di intesa con l’Ente Parco Regionale, aveva infatti già attuato insieme all’Ente Parco, una azione comprensiva di riqualificazione ambientale del Sentiero del Tempio di Giove (Itinerario n. 3 del Parco) (SIC/ZSC Monte Sant’Angelo), dopo i devastanti incendi del 2015 e del 2017 con la pulizia periodica e il ripristino del sentiero, la predisposizione di un documento con la rilevazione fotografica dei punti maggiormente critici e dei punti di osservazione migliori per vigilare e prevenire possibili incendi e l’organizzazione di interessanti e partecipate visite guidate storico-naturalistiche. Ad oggi il Sentiero del Tempio è infatti riaperto alla fruizione dei cittadini e dei turisti, con la segnaletica ufficiale del Parco anche se permangono alcuni punti meno sicuri ancora da segnalare.  

Condividi su:

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

IN EVIDENZA

Guarda l'ultima edizione del LAZIO TG

Guarda l'ultima edizione del TG FLASH