ROMA: REDDITO DI CITTADINANZA, 38 DENUNCE

Appartenenti a note famiglie criminali romane o affiliati, che dichiaravano anche di essere incensurati percependo il reddito di cittadinanza. Denunciate 38 persone, accusa di truffa all’INPS per 240mila euro.

SEZZE: SCOPERTI TRE FURBETTI DEL REDDITO

I carabinieri  di Sezze, coadiuvati dai colleghi del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Latina, nell’ambito dei controlli finalizzati a verificare la sussistenza dei requisiti da parte dei percettori del reddito di cittadinanza, hanno denunciato due uomini, di nazionalità indiana e nigeriana, ed una donna romena, poiché sprovvisti del requisito della residenza sul territorio nazionale da […]

VITERBO: SCOPERTI 21 FURBETTI DEL REDDITO

Continua incessante l’attività dei finanzieri del Comando Provinciale di Viterbo, in costante collaborazione info-investigativa con l’I.N.P.S., per accertare la regolarità delle percezioni del Reddito di Cittadinanza, beneficio che viene riconosciuto ai nuclei familiari in possesso di particolari requisiti di cittadinanza, residenza, soggiorno, reddituali e patrimoniali. Nel corso degli ultimi mesi, da giugno ad oggi, a […]

FORMIA: DENUNCIATI OTTO FURBETTI DEL REDDITO DI CITTADINANZA

Otto furbetti del reddito di cittadinanza sono stati denunciati nel sud pontino e nel napoletano dai Carabinieri della Compagnia di Formia. Come accertato dai militari della Sezione Operativa del N.O.RM. con la collaborazione dei Carabinieri dell’Ispettorato del Lavoro, le 8 persone per ottenere il beneficio avevano omesso di comunicare all’I.N.P.S. informazioni sullo stato detentivo proprio […]

ROMA: DENUNCIATI 61 FURBETTI DEL REDDITO DI CITTADINANZA

Alcuni avevano case e terreni, altri erano destinatari di misure cautelari in carcere e ai domiciliari. Ma nonostante questo percepivano il reddito di cittadinanza e avevano intascato quasi mezzo milione di euro. Sono 61 i “furbetti” denunciati negli ultimi giorni grazie agli accertamenti dei Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Piazza Dante insieme ai […]