ROMA/CISTERNA: OMIDICIO DESIREE, LE MOTIVAZIONI DELLA SENTENZA

Una «lunga sequenza di eventi criminosi» hanno portato alla morte della 16enne Desirée Mariottini il 18 ottobre del 2018. È quanto scrivono i giudici di Cassazione nelle motivazioni della sentenza con cui avevano fatto cadere alcune delle accuse nei confronti dei quattro imputati.