ULTIM'ORA
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

SCHERMA: ATLETI LAZIALI IN EVIDENZA

SCHERMA: ATLETI LAZIALI IN EVIDENZA

Continua alla grande l’avventura degli atleti del Lazio nel Gran Premio Giovanissimi 2022. Due medaglie d’oro per le sciabolatrici Vittoria Mocci dell’Accademia d’Armi Musumeci Greco e Alice Di Prospero delle Fiamme Oro Roma. Per Vittoria un successo con una gara perfetta che l’ha vista essere la numero 1 fin dal turno dei gironi confermando anche il ranking della categoria.

Queste le sue parole dopo la vittoria del titolo: “Non ho dormito la notte prima della gara per l’ansia ma appena sono arrivata ho capito che potevo farcela. Avevo anche perso il telefonino (ride ndr). Ogni gara la vivo con gioia e tanta ansia”.

Per Alice un successo al cardiopalma con una finale combattutissima contro la corregionale Nicole Martini della SS Lazio Scherma Ariccia per 10-9. Per la SS Lazio Scherma Ariccia un’altra medaglia d’argento con Valerio Imbastari che è stato sconfitto, nella cat. Maschietti, da Andreas Verde per 10-4. Bronzo invece per Francesca Stirpe dell’Etruria Scherma nella prova Ragazze, in una gara che l’ha vista uscire in semifinale contro Diletta Fusetti per 15-7.

Vittoria Mocci dell’Accademia d’Armi Musumeci Greco dopo essersi aggiudicata il circuito del Grand Prix Kinder Joy of Moving ha conquistato anche la prova di sciabola femminile Ragazze. L’allieva del maestro Gianluca Filippi, che era stata seconda tra le Giovanissime, si è presa la rivincita quest’anno in semifinale vincendo 15-12 contro la detentrice del titolo Vittoria Fusetti del Petrarca Scherma e, in finale, ha battuto la sorella Diletta col punteggio di 15-7. Terza sul podio anche Francesca Stirpe dell’Etruria Scherma, che ha perso la sua semifinale 15-7 contro Diletta Fusetti. Successo della Champ Napoli nella sciabola Maschietti, che sale sul gradino più alto del podio grazie ad Andreas Verde e al suo maestro Gaspare Faugiana. L’atleta campano ai quarti ha superato 10-3 Marcello Traina del Club Scherma Palermo, poi si è imposto nella semifinale su Davide Caoduro della Scherma Verbania 10-1 e, in finale, ha chiuso la gara col successo per 10-4 contro Valerio Imbastari della SS Scherma Lazio Ariccia, che dal canto suo ha potuto sorridere per la vittoria del circuito Grand Prix Kinder Joy of Moving. Sul podio anche Francesco Falloco della Scherma I Marsi, che ha concluso terzo dopo avere perso la semifinale contro Imbastari 10-4.

Finale all’ultima stoccata quella della sciabola femminile Bambine tra Alice Di Prospero delle Fiamme Oro e Nicole Martini della SS Scherma Lazio Ariccia, già vincitrici a pari merito del Grand Prix Kinder Joy of Moving. Nel derby laziale ad avere la meglio è stata Di Prospero, seguita a fondo pedana dal maestro Marco Ciari, che ha messo per prima la stoccata del 10-9. Tutto campano il terzo gradino del podio, occupato da Alessandra Fusco del Club Scherma Napoli e Greta Madonna della Champ Napoli.

Condividi su:

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on twitter
ADVERTISEMENT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ADVERTISEMENT

LEGGI ANCHE

ADVERTISEMENT

ULTIME NOTIZIE

ULTIMA EDIZIONE DEL LAZIOTG

ULTIMA EDIZIONE DEL TG FLASH