Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

SABAUDIA/TERRACINA: TROMBA D’ARIA, LA CONTA DEI DANNI

SABAUDIA/TERRACINA: TROMBA D’ARIA, LA CONTA DEI DANNI

Il giorno dopo la tromba d’aria che ha imperversato sulla zona di Sabaudia, S.Felice Circeo e Terracina, è quello della conta dei danni. Dalla Migliara 56 fino alla Litoranea, l’epicentro della tromba d’aria si è poi spostato verso S.Isidoro nella zona cosiddetta La Nespola. Momenti di paura e disagi alla circolazione stradale con l’immediato intervento dei Vigili del Fuoco, Protezione Civile, dell’ANC di Sabaudia, Carabinieri e Polizia Locale. Solo in serata sono state riaperte le strade che, a causa del maltempo, erano state ostruite da alberi e, sulla Migliara 56, dal tetto di un capannone agricolo trascinato sull’asfalto. Danneggiati capannoni e serre molte delle quali scoperchiate. Non si sono registrati feriti, ma i danni riguardano soprattutto il comparto agricolo.  Aziende in ginocchio ma anche privati che hanno lavorato la loro terra per una vita intera. Intanto il sindaco di Sabaudia ha annunciato la richiesta dello stato d calamità naturale come era già accaduto dopo gli eventi climatici del 16 agosto scorso.

Condividi su:

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on twitter
ADVERTISEMENT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ADVERTISEMENT

LEGGI ANCHE

ADVERTISEMENT

ULTIME NOTIZIE

ULTIMA EDIZIONE DEL LAZIOTG

ULTIMA EDIZIONE DEL TG FLASH