Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

ROMA: TRIPLICE OMICIDIO, “DE PAU HA FILMATO I DELITTI”

ROMA: TRIPLICE OMICIDIO, “DE PAU HA FILMATO I DELITTI”

Si chiamano Yang Yun Xia, 45 anni, e Li Yan Rong, 55 anni. sono loro le due donne uccise, secondo l’accusa, da Giandavide De Pau, il 17 novembre scorso a Roma in un appartamento di via Riboty nel quartiere Prati. All’identificazione delle due donne si è arrivati grazie al lavoro degli agenti della Polizia Scientifica e i colleghi dell’Ufficio Immigrazione. I loro nomi arrivano nel giorno in cui De Pau, in regime di grandissima sorveglianza a Regina Coeli, con la penitenziaria che lo controlla 24 ore su 24 è comparso davanti al Gip per l’interrogatorio di convalida del fermo. L’uomo si è avvalso della facoltà di non rispondere, non voleva aggiungere nulla dopo le 7 ore di interrogatorio in Questura, ha spiegato il suo legale Alessandro De Federicis, aggiungendo che è ancora molto confuso e non ricorda nulla. Il gip ha convalidato il fermo, e ha messo una misura cautelare agli arresti in carcere. Proprio dall’ordinanza cautelare emessa dal magistrato emergono altri particolari di questa drammatica vicenda: De Pau ha ripreso con il cellulare registrando le fasi dell’omicidio delle due donne cinesi in via Riboty. I due video sono stati trovati nel suo telefono lasciato nell’appartamento prima di recarsi in via Durazzo dove è avvenuto il terzo delitto. I video sono stati registrati alle ore 10.23 e alle 10.38. “Documentano in maniera incontrovertibile e raccapricciante l’omicidio delle due donne cinesi commesso da Giandavide De Pau -scrive il gip- dopo aver consumato con le stesse rapporti sessuali ed aver preteso di rimanere solo mandando via altri clienti”. Immagini e poi le urla strazianti delle vittime di questo dramma, fino alla voce del portiere poco dopo dei soccorritori. E intanto gli investigatori di Roma stanno indagando per trovare eventuali collegamenti con un altro delitto, rimasto irrisolto, sempre con vittima una prostituta, risalente a diversi anni fa e che avrebbe molte analogie con quanto avvenuto in via Riboty e in via Durazzo.

Condividi su:

ADVERTISEMENT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ADVERTISEMENT

LEGGI ANCHE

ADVERTISEMENT

ULTIME NOTIZIE

ULTIMA EDIZIONE DEL LAZIOTG

No video found!

ULTIMA EDIZIONE DEL TG FLASH

No video found!