Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

ROMA: STAZIONE TERMINI “SORVEGLIATA SPECIALE”, RAFFICA DI CONTROLLI DEI CARABINIERI

Un massiccio dispositivo di controllo dei Carabinieri del Gruppo di Roma è stato messo in atto, nelle ultime 48 ore, nell’area della stazione ferroviaria “Termini”. L’attività, voluta per scoraggiare fenomeni di illegalità diffusa e di degrado e per garantire la libera fruibilità ai numerosi turisti in transito, ha visto la partecipazione di decine di militari che hanno passato al setaccio le aree antistanti il principale scalo ferroviario capitolino, piazza dei Cinquecento e le vie che si snodano intorno al perimetro della Stazione.

Il bilancio delle attività dei Carabinieri è di 4 persone arrestate e 15 denunciate.

I Carabinieri del Nucleo Roma Scalo Termini sono intervenuti presso le biglietterie automatiche per la presenza di persone che, con la scusa di fornire assistenza ai viaggiatori in fase di acquisto dei titoli di viaggio, richiedevano insistentemente somme di denaro, molestando gli avventori. Del fenomeno, proprio ieri sera, se ne era occupato, con un servizio, anche il noto Tg satirico di Mediaset.

I Carabinieri hanno inoltre arrestato un 17enne romeno, risultato colpito da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Roma in data 22 ottobre 2021, per precedenti reati. L’arrestato è stato associato presso l’istituto penitenziario minorile di Roma – Casal del Marmo.

I Carabinieri hanno poi denunciato a piede libero 6 persone per inosservanza del divieto di accesso all’area urbana della stazione ferroviaria Termini (cd. Daspo Urbano); hanno denunciato altre 4 persone per inosservanza al foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel Comune di Roma, emesso nei loro confronti dalla Questura capitolina; deferite in stato di libertà anche 4 persone per molestie e disturbo alle persone e un 68enne per guida con patente revocata, reiterata nel biennio.

I Carabinieri hanno inoltre sanzionato amministrativamente 10 soggetti – 6 cittadini stranieri e 4 italiani – per accattonaggio nei pressi delle biglietterie, con contestuale ordine di allontanamento per 48 ore dall’area.

Nel pomeriggio, in piazza dei Cinquecento, gli stessi Carabinieri del Nucleo Roma Scalo Termini hanno rintracciato e arrestato un 45enne di Napoli, senza fissa dimora e con precedenti, colpito da un’ordinanza di sostituzione della misura cautelare del divieto dimora nel comune di Roma, a cui era sottoposto, con quella della custodia in carcere.  La misura è stata emessa dal Tribunale di Roma – VI sezione penale a seguito della richiesta di aggravamento inviata dai Carabinieri per l’inosservanza della misura, sistematicamente violata dal 45enne che è stato più volte controllato all’interno della stazione ferroviaria.

Sempre all’interno dello scalo ferroviario, i Carabinieri del Nucleo Roma Scalo Termini hanno arrestato un 25enne libico, senza fissa dimora e già noto alle forze dell’ordine, con l’accusa di furto aggravato. I militari sono intervenuti su richiesta dell’addetto all’accoglienza clienti di un negozio della Galleria Forum Termini che aveva sorpreso l’uomo mentre asportava un giubbotto del valore di oltre 300 euro, dopo averne già rimosso la placca antitaccheggio. L’arrestato è stato portato in caserma e trattenuto in attesa del rito direttissimo.

In serata, infine, i Carabinieri della Stazione Roma Piazza Dante hanno arrestato un 22enne del Gambia, senza fissa dimora e con precedenti, sorpreso in via Giovanni Giolitti mentre cedeva una dose di cocaina ad un giovane, identificato e segnalato, quale assuntore, all’Ufficio Territoriale del Governo di Roma.

Condividi su:

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

IN EVIDENZA

Guarda l'ultima edizione del LAZIO TG

Guarda l'ultima edizione del TG FLASH