ULTIM'ORA
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

ROMA: ALLARME DERBY, POTENZIATI I CONTROLLI SUGLI STRISCIONI. ECCO PERCHE’

ROMA: ALLARME DERBY, POTENZIATI I CONTROLLI SUGLI STRISCIONI. ECCO PERCHE’

Sarà una domenica difficile nella Capitale. C’è massima allerta per il timore di scontri e i possibili disagi alla mobilità con eventuali ritardi o deviazioni delle tratte dei mezzi pubblici. Si prevedono duemila presenze per la manifestazione dal titolo «Insieme per la pace» che comincerà alle tre del pomeriggio in piazza San Giovanni. Alle 18, invece, comincerà il derby Roma-Lazio con 50 mila persone. A radunare la piazza per la pace è Aboubakar Soumahoro. Sul palco, si alterneranno molte personalità note tra cui Flavio Insinna, Roy Paci e Gemitaiz.

Il derby

All’Olimpico è allarme russo in vista del derby: il pericolo di infiltrazioni di frange ultrà, legate a posizioni filorusse, è molto elevato. Per questo motivo  prefetto Matteo Piantedosi ha disposto il rafforzamento dei controlli in sede di filtraggio degli accessi dei tifosi allo stadio, per intercettare fumogeni, petardi o scritte ritenute inopportune in un  momento storico così delicato. Il rischio è quello di trasformare l’evento sportivo nel palcoscenico usato per veicolare messaggi di sostegno alla violenza.

L’arrivo dei bulgari

Preoccupa l’arrivo di una cinquantina di ultras del Levski Sofia. I bulgari, che hanno un’ideologia filorussa, sono da tempo gemellati con la Nord biancoceleste che starebbe preparando uno striscione in cirillico a loro sostegno. Nel 2018 prima della trasferta in Ucraina per la gara di Europa League contro la Dinamo Kiev i laziali esposero una bandiera del Donbass. Un gesto che non passò affatto inosservato tanto che agli ultras biancocelesti fu impedito di andare in Ucraina.

Il piano per il derby

Il piano per il derby prevede una divisione netta in due parti con ponte Duca d’Aosta a fare da confine. I laziali saranno concentrati nella zona di ponte Milvio e i romanisti in quella del ponte della Musica, il tutto per evitare scontri. A vegliare su di loro ci saranno un migliaio di agenti. Infine, nelle ore di afflusso e di deflusso delle tifoserie sono state modificate le linee del trasporto pubblico, oltre all’interdizione al traffico delle strade intorno allo stadio.

Condividi su:

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on twitter
ADVERTISEMENT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ADVERTISEMENT

LEGGI ANCHE

ADVERTISEMENT

ULTIME NOTIZIE

ULTIMA EDIZIONE DEL LAZIOTG

ULTIMA EDIZIONE DEL TG FLASH