ULTIM'ORA
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

REGIONE: È NATO IL CONSORZIO INDUSTRIALE DEL LAZIO

È nato il Consorzio Industriale del Lazio, il più grande d’Italia. Sviluppo, attrazione di investimenti, occupazione sono le tre parole d’ordine per un iter avviato da tempo e che questa mattina si è ufficializzato con un atto notarile che ha visto la fusione dei cinque Consorzi Industriali del Lazio (Cassino, Frosinone, Rieti, Roma-Latina, Sud Pontino). Si tratta di una fusione fortemente voluta dal presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e con una nuova mission che interesserà l’ente rendendolo particolarmente efficiente per le imprese che insistono sui diversi agglomerati industriali. Un ente che avrà sede nella capitale ma che manterrà anche le strutture provinciali, che rimarranno il braccio operativo in tutti i territori. Neo presidente, e negli ultimi tre anni commissario per la costituzione del Consorzio, Francesco De Angelis. Da sei anni alla guida del Consorzio frusinate, già eurodeputato, De Angelis ha portato avanti questa idea di integrazione dei Consorzi al fine di dare più forza ai territori e offrire alle aziende maggiori spazi e nuove opportunità di crescita e sviluppo. Nel consiglio di amministrazione figurano Salvatore Forte, già presidente del Consorzio per lo sviluppo industriale del Sud Pontino; Cosimo Peduto, già presidente del Consorzio per lo sviluppo industriale di Roma e Latina; Angelo Giovanni Ientile, già commissario straordinario del Consorzio per lo sviluppo industriale della Provincia di Rieti; Maurizio Tarquini, direttore generale di Unindustria.

Condividi su:

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

IN EVIDENZA

Guarda l'ultima edizione del LAZIO TG

Guarda l'ultima edizione del TG FLASH