ULTIM'ORA
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Primo weekend in zona gialla: La delusione dei ristoratori (VIDEO)

Il primo week end in zona gialla nel Lazio per i tanti ristoratori che hanno potuto riaprire le loro attività sia a pranzo che a cena, ma solo all’aperto, è stato deludente. Causa maltempo molte prenotazioni sono state cancellate. I più coraggiosi si sono seduti a tavolino con l’ombrello aperto, ma il temuto bagno di folla, a causa del cattivo tempo, ad ogni modo non c’è stato. E le presenze non sono bastate per far fronte alle perdite subite dalla categoria, letteralmente in ginocchio.L’ennesimo grido d’allarme arriva dalle associazioni di categoria. “I ristoratori hanno dovuto offrire il pranzo ai clienti che a causa della pioggia hanno dovuto abbandonare il tavolo”. Occorrono quindi soluzioni di emergenza. L’utilizzo di tavoli distanziati all’interno dei locali, è già una soluzione. Ma almeno per il momento dal Governo nessun segno cedimento. Chi ha potuto ha tamponato utilizzando verande esterne aperte ai lati, e questa sarà la richiesta che le associazioniavanzeranno nei prossimi tavoli istituzionali, ossia l’utilizzo delle verande invernali come spazi esterni. Nel frattempo, i gestori dei pubblici esercizi si ritrovano a sperare in una situazione meteorologica migliore, auspicando allo stesso tempo una graduale mitigazione delle misure di contenimento del contagio da Covid. Sulle cui teste continua a pendere la spada di Damocle del coprifuoco alle 22. Tra il 10 ed il 14 maggio verrà fatto un “tagliando” valutando tra gli altri dati, anche quello relativo all’andamento della curva epidemica. Un fine settimana in cui non sono mancati gli assembramenti. Via del Corso chiusa. Folla anche Trastevere, Ponte Milvio e al Pigneto. Calca sul litorale da Ostia a Fregene e sul litorale pontino. Scoperte anche due feste abusive in un’abitazione e in un bungalow, 25 le persone multate.

Condividi su:

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

IN EVIDENZA

Guarda l'ultima edizione del LAZIO TG

Guarda l'ultima edizione del TG FLASH