Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

MOTORI: 4 ORE DEL PAUL RICARD, LA VIGILIA

MOTORI: 4 ORE DEL PAUL RICARD, LA VIGILIA

Il meteo ha provato ad interferire, ma come da programma il Techno Racing Team, nonostante le avversità metereologiche, ad Isola del Liri nello Spazio Franco Mancini (Giardinetti di Via Po’) ha svelato agli sportivi presenti, la moto, i piloti e lo staff tecnico che prenderà parte nel prossimo week end alla 4 Ore del Paul Ricard. Certamente la pioggia costante, non ha aiutato, ma i responsabili del TRT, hanno colto il lato positivo della cosa, coniando il motto: Presentazione bagnata, presentazione fortunata. La moto con cui il Techno Racing Team prenderà parte a questa gara di endurance, sarà una Yamaha YZF750 R del 1992, accreditata di 127 CV, dotata di: serbatoio carburante con attacco per rifornimento rapido, impianto di illuminazione (la gara sarà in notturna) e tanti altri accorgimenti tecnici. L’equipaggio dei piloti sarà composto da trio: Mauro Di Sarra, Salvo Sallustro e Williams Alonzi. Mentre per quanto riguarda lo staff box/muretto, sarà composto da: Tabita Più, Marina Levy, Stefano Colasanti e Cosimo Sozzo. La gara si svolgerà sabato in notturna dalle ore 20,00 fino alle 24,00. Il tracciato è il velocissimo Paul Ricard di Le Castellet, lungo poco meno di sei chilometri. Gli equipaggi in gara saranno quarantotto, dei quali, solo sei saranno italiani, gli altri arrivano da: Belgio, Germania, Olanda, inghilterra, Spagna e naturalmente Francia. Diversi i big che parteciperanno alla gara, a partire dal belga Stephan Mertens (vice campione del mondo superbike nel 1990 con la Honda), l’inglese Danny Webb (ha corso nel motomondiale), Xavier Simeon (pilota del team LCR in moto GP) che sarà in coppia con suo padre Michel (vincitore della 24 ore di Liegi) ed il famoso Guy Martin (uno dei piloti di punta che gareggiano nel TT sull’isola di Man). Insomma l’impegno, non è certamente dei più semplici, e come sempre dietro l’angolo, c’è sempre l’incognita meteo, che andrebbe a rendere ancora più difficile tutto. Ora però non ci resta che attendere le 24,00 di sabato prossimo per capire cosa è successo in gara.

Condividi su:

ADVERTISEMENT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ADVERTISEMENT

LEGGI ANCHE

ADVERTISEMENT

ULTIME NOTIZIE

ULTIMA EDIZIONE DEL LAZIOTG

No video found!

ULTIMA EDIZIONE DEL TG FLASH

No video found!