ULTIM'ORA
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

FROSINONE: DETENUTO SPARA NEL CARCERE

FROSINONE: DETENUTO SPARA NEL CARCERE

Spari nel carcere di Frosinone. Ad esploderli un detenuto con una pistola. Come ha ottenuto l’arma? L’ipotesi che attende conferme è ancora più clamorosa del fatto: con un drone.

A dare la notizia sono stati i sindacati di Polizia Penitenziaria che hanno definito la vicenda “gravissima e incredibile”. Infatti, per capire come sia potuto accadere quel che è accaduto domani nel carcere di Frosinone arriverà il capo del Dap (il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria) inviato dalla ministra Cartabia per trovare chiarezza e probabilmente anche per prendere provvedimenti.

Intanto il detenuto che ha fatto fuoco, senza colpire nessuno è stato trasferito in un altro penitenziario. Lo svolgimento dei fatti è stato ricostruito dal segretario generale del sindacato di Polizia Penitenziaria Sappe: “un detenuto napoletano di 28 anni, ristretto in Alta Sicurezza per reati connessi alla criminalità organizzata – camorra -, una volta autorizzato ad uscire dalla cella per fare la doccia ha puntato una pistola in faccia al poliziotto penitenziario e si è fatto consegnare le chiavi delle altre celle altrimenti lo avrebbe ammazzato. Poi ha raggiunto le celle di altri detenuti (napoletani e albanesi), che nei giorni scorsi lo avevano minacciato e picchiato, e, dopo avere tentato inutilmente di aprirle, ha sparato all’interno tre colpi di pistola».

Secondo il racconto del Sappe nessuno è stato colpito, alcuni articoli di giornale però parlano di lievi ferite. Così il seguito: «il detenuto, che possedeva illegalmente anche un telefono cellulare – continua il sindacalista del Sappe – ha chiamato il suo avvocato che lo ha convinto a consegnare la pistola al personale di Polizia Penitenziaria prontamente accorso. Cosa che ha fatto, non prima di ingoiare la sim card del telefonino. Assurdo e incredibile».

Condividi su:

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on twitter
ADVERTISEMENT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ADVERTISEMENT

LEGGI ANCHE

ADVERTISEMENT
ADVERTISEMENT

ULTIME NOTIZIE

ULTIMA EDIZIONE DEL LAZIOTG

ULTIMA EDIZIONE DEL TG FLASH