ULTIM'ORA
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

FOSSANOVA: VITTORIO IACOVACCI, CERIMONIA ALL’ABBAZIA AD UN ANNO DALLA MORTE

FOSSANOVA: VITTORIO IACOVACCI, CERIMONIA ALL’ABBAZIA AD UN ANNO DALLA MORTE

Giusto un anno fa la tragedia a Goma in Congo con la barbara uccisione dell’Ambasciatore Italiano in Congo Luca Attanasio e del Carabiniere scelto Medaglia d’oro al Valor Mmilitare Vittorio Iacovacci, giovane militare di Sonnino. Era il 22 febbraio e la notizia si diffuse rapidamente.

Famiglie devastate dalla perdita dei loro cari e l’inevitabile viavai di parenti ed amici nella casa dei genitori di Vittorio Iacovacci a Capocroce, proprio in quel complesso dove lo stesso carabiniere sarebbe andato a vivere da lì a poco con la sua futura moglie che lo stava aspettando. La sua missione infatti era agli sgoccioli.

Ieri, in occasione dell’anniversario c’è stata una funzione religiosa tenutasi presso l’abbazia di Fossanova, officiata dal cappellano Militare e dal parroco, alla presenza, oltre che dei famigliari di Vittorio, del Prefetto di Latina Maurizio FALCO.

Al gran completo le alte cariche dell’Arma. Il Comandante della Legione Carabinieri Lazio – Generale di Divisione Antonio DE VITA, il Comandante della 2^ Brigata Mobile Carabinieri di Livorno – Generale di Brigata Stefano IASSON, oltre ad una rappresentanza del 13° Reggimento “Friuli Venezia Giulia” di Gorizia e delle massime autorità civili e militari della provincia.

Al termine della celebrazione religiosa i rappresentanti istituzionali hanno tributato gli onori al Carabiniere Iacovacci presso il cimitero di Sonnino dove, in un contesto di emozione e toccante partecipazione, i commilitoni, in particolare i suoi amici, hanno deposto una corona d’alloro all’interno della cappella cimiteriale.

Quest’ultima fase della cerimonia si è svolta alla presenza anche di un picchetto d’onore capeggiato dalla cugina del defunto – Maresciallo Ord. Chiara Iacovacci, in servizio presso la Stazione di Escalaplano (CA) che, con questo gesto, ha voluto conferire il suo riconoscimento per l’estremo sacrificio da parte del cugino.

Intanto domenica prossima alle 11.30 al Parco Giochi di Capocroce ci sarà l’inaugurazione della stele in memoria di Vittorio Iacovacci, realizzata dagli amici con il sostegno di tutta la comunità.     

Condividi su:

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on twitter
ADVERTISEMENT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ADVERTISEMENT

LEGGI ANCHE

ADVERTISEMENT

ULTIME NOTIZIE

ULTIMA EDIZIONE DEL LAZIOTG

ULTIMA EDIZIONE DEL TG FLASH