ULTIM'ORA
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

FONDI: NIDO DI TARTARUGHE A CAPRATICA

FONDI: NIDO DI TARTARUGHE A CAPRATICA

Mamma Caretta Caretta è tornata a visitare il litorale fondano. A distanza di due anni dalla nidificata record in zona Holiday, una tartaruga marina ha deposto le uova sulla spiaggia di Capratica, nel lungo tratto di arenile libero a sud del lido “San Salvador”, quasi al confine con la vicina spiaggia di Sperlonga segnato dal lido “Il Selvaggio”. Ad individuare il nido è stata la volontaria Arianna Baglioni. Gli esperti di Tartalazio, in particolare Guido Gerosa e Federica Persichetti, hanno dovuto traslocare il nido verso la duna visto che era stato ritrovato a 10 metri dalla battigia. L’area è stata transennata. Sono circa 80 le uova depositate.

Proprio nei giorni scorsi WWF Litorale Laziale e Legambiente sono intervenuti per sensibilizzare l’opinione pubblica in merito ai controlli sul litorale soprattutto al mattino. In particolare gli studenti del Liceo Leonardo da Vinci hanno seguito il corso organizzato dal WWF Litorale Laziale. Il gruppo di studenti si è impegnato anche alla redazione di un glossario sul ciclo vitale delle tartarughe e le operazioni di messa in sicurezza del nido coordinati dalla Professoressa Rossella Renzelli. Dopo il ritrovamento di un nido di tartarughe ad Anzio è arrivato quello di Fondi ed è sempre fondamentale il controllo delle spiagge, per rilevare le tracce ti tartarughe marine per la buona riuscita del progetto di tutela dei nidi su tutta la costa laziale.

Ecco perché i volontari WWF e di altre associazioni, e gli studenti del liceo da Vinci perlustrano le spiagge del litorale al mattino molto presto, in genere dalle 5,30, nella speranza di osservare le tracce di questi splendidi animali. La raccomandazione da seguire in caso di reperimento delle tracce, prima tra tutte quella di chiamare il 1530. Come detto, anche Legambiente, già protagonista lo scorso anno in occasione dei tre nidi ritrovati a Terracina, ha attivato il servizio SOS Tartarughe, un numero unico per raccogliere le segnalazioni di tracce, nidi o il rinvenimento di piccoli di tartaruga sui litorali italiani. Un invito a cittadini, turisti e bagnanti a mobilitarsi in modo semplice, inviando un messaggio WhatsApp o un SMS.

Condividi su:

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on twitter
ADVERTISEMENT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ADVERTISEMENT

LEGGI ANCHE

ADVERTISEMENT

ULTIME NOTIZIE

ULTIMA EDIZIONE DEL LAZIOTG

ULTIMA EDIZIONE DEL TG FLASH