Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

“DAMMI IL CELLULARE O TISPARO”, ARRESTATO UN GIOVANE

ROMA: PICCHIA LA MAMMA E MINACCIA LA NONNA PER I SOLDI DELLA DROGA

I Carabinieri della Stazione di Roma Cecchignola hanno arrestato un 19enne di nazionalità libica, per rapina aggravata, in concorso. La notte tra il 21 e il 22 gennaio 2023, un 17enne romano aveva denunciato che dopo aver trascorso la serata in discoteca, verso le 3 era uscito e in compagnia di altri amici si stava dirigendo in piazza Sturzo, all’Eur, quando era stato circondato e minacciato con un coltello da un gruppo di stranieri per rubargli lo smartphone. Uno di loro lo aveva anche minacciato dicendogli “ti sparo. Ti veniamo a cercare sotto casa”.  L’indagine ha consentito ai Carabinieri di raccogliere concreti indizi di colpevolezza nei confronti del 19enne, grazie all’analisi di una videoregistrazione diffusa sui social e i racconti dei testimoni presenti durante l’aggressione. Sulla base delle indagini, il Pubblico Ministero della Procura di Roma ha richiesto e ottenuto dal Giudice per le Indagini Preliminari l’emissione dell’ordinanza che dispone la misura cautelare della custodia in carcere che è stata poi notificata al ragazzo dai Carabinieri della Stazione di Roma Cecchignola.

Condividi su:

ADVERTISEMENT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ADVERTISEMENT

LEGGI ANCHE

ADVERTISEMENT

ULTIME NOTIZIE

ULTIMA EDIZIONE DEL LAZIOTG

ULTIMA EDIZIONE DEL TG FLASH