Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Cina-Italia: vlogger Alessandro crea ponte culturale nello spirito di Marco Polo

Cina-Italia: vlogger Alessandro crea ponte culturale nello spirito di Marco Polo

Shanghai, 21 giu 10:59 – (Xinhua) – “Da italiano che vive in Cina, vedo Marco Polo come un idolo, qualcuno con cui posso entrare in risonanza. Mi considero un ‘Marco Polo del 21mo secolo'”, ha detto Alessandro Martini, un vlogger italiano di 28 anni attualmente residente a Shanghai.

Quest’anno ricorre il 700mo anniversario della morte di Marco Polo. Alessandro si è recentemente unito a una rappresentazione di danza intitolata “Le città invisibili”, incentrata sulle avventure di Marco Polo.

“Interpreterò il ruolo di Marco Polo. Penso che Marco Polo sia stato una persona molto coraggiosa perché nei tempi antichi è andato in un posto di cui non sapeva nulla”, ha detto Alessandro.

Alessandro viene da Milano, Italia. A causa del suo amore per la lingua e la cultura cinese, è venuto in Cina all’età di 20 anni per studiare. Parla fluentemente il cinese e ha deciso di continuare la sua carriera in Cina dopo la laurea in un’università di Pechino.

“Quando sono arrivato in Cina e mi sono ammalato, una gentile proprietaria di un negozio di tè al latte mi ha offerto del tè allo zenzero, un rimedio tradizionale. Ha rifiutato il pagamento, dicendo semplicemente: ‘Prendilo e sentiti meglio’. È stato un momento speciale per me, giovane espatriato”, ha raccontato.

Ha trovato ispirazione nel ricco arazzo della cultura cinese, sia antica che moderna. Come vlogger sui social media, Alessandro attribuisce alle forme d’arte cinesi, in particolare a quelle dei periodi storici, una profonda influenza sul suo lavoro e sulla sua vita quotidiana.

“Trovo che tutte le forme d’arte della Cina antica e moderna siano una fonte di ispirazione per il mio lavoro e la mia vita quotidiana”, ha dichiarato Alessandro.

Il suo fascino per gli abiti tradizionali cinesi, come la Mamianqun (gonna a faccia di cavallo) indossata nell’antica Cina, deriva dalla sua passione per i drammi storici cinesi. “Mi piace molto guardare i drammi cinesi sull’antica Cina. I costumi erano molto lussuosi”, ha condiviso Alessandro.

Quest’anno è tornato in Italia indossando una Mamianqun sullo sfondo dell’antica architettura italiana, guadagnandosi ammirazione per la perfetta fusione di culture.

Durante i suoi otto anni in Cina, Alessandro ha esplorato oltre 20 regioni a livello provinciale. “È difficile scegliere la mia città preferita perché le amo tutte”, ha detto. La sua recente visita nello Shanxi lo ha lasciato affascinato dai suoi templi ben conservati e dall’arte antica.

Ha anche sviluppato una predilezione per Nanning, nel Guangxi. “Forse Nanning non è una città cinese molto famosa per gli stranieri. Però dopo essere arrivato lì, ho scoperto che hanno un sacco di cibo incredibile e sorprendente e che la gente è calorosa e accogliente”, ha affermato.

Alessandro è a favore della comprensione culturale, esortando le persone a non giudicare le altre culture in base ai propri standard. Attraverso la sua presenza sui social media cinesi, promuove la cultura italiana traducendo e spiegando i film italiani, facendo luce sul loro significato storico e culturale.

Allo stesso tempo, Alessandro condivide approfondimenti sulla cultura cinese con il suo pubblico italiano tramite le piattaforme come Instagram. Pubblica spesso foto o video che mostrano i costumi etnici cinesi in famosi luoghi panoramici della Cina e le usanze tradizionali durante le feste cinesi.

Per esempio, ha filmato la bellezza paesaggistica del West Lake a Hangzhou sui social media e ne ha raccontato il fascino utilizzando le descrizioni dal libro “Il Milione” di Marco Polo, che ha ricevuto più di 500 Mi piace.

La sua storia in Cina è stata recentemente coperta da un media italiano, scatenando vivaci discussioni tra molti italiani. “Penso che questo sia davvero commovente e mi rende orgoglioso di ciò che ho fatto. Molte persone hanno visto la vera Cina grazie a questo articolo su di me”, ha detto Alessandro. (Xin)© Xinhua

Condividi su:

ADVERTISEMENT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ADVERTISEMENT

LEGGI ANCHE

ADVERTISEMENT

ULTIME NOTIZIE

ULTIMA EDIZIONE DEL LAZIOTG

ULTIMA EDIZIONE DEL TG FLASH