Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Cina: Gansu, avvistati oltre 60.000 uccelli acquatici migratori

Cina: Gansu, avvistati oltre 60.000 uccelli acquatici migratori

Lanzhou, 02 feb 12:52 – (Xinhua) – Nella provincia del Gansu, nella Cina nordoccidentale, sono stati avvistati 60.128 uccelli acquatici venuti a passare l’inverno dal 2022 al 2023, un record sia in termini di numero totale che di specie.

Sostenuti dall’ufficio provinciale per la silvicoltura e le praterie, esperti, funzionari dell’amministrazione delle riserve naturali, organizzazioni per la protezione della fauna selvatica e amanti degli uccelli hanno formato 29 squadre di ricerca per svolgere un lavoro di monitoraggio e indagine questo inverno.

La maggior parte degli uccelli acquatici venuti a trascorrere l’inverno è stata individuata nei bacini fluviali interni del Gansu a ovest del Fiume Giallo, rappresentando oltre l’88% della popolazione totale di uccelli, ha affermato Zhang Lixun, capo della squadra di monitoraggio e protezione della biodiversità della fauna selvatica del College of Ecology dell Lanzhou University.

Il fiume Heihe, il secondo fiume interno più grande della Cina, è stato il principale habitat per gli uccelli acquatici migratori della provincia durante questo periodo, con oltre 26.000 uccelli monitorati, la maggior parte dei quali erano anseriformes, ha aggiunto Zhang.

In particolare, è stato scoperto che sei ibis crestati, una specie di uccelli rari, hanno passato l’inverno nel Gansu per la prima volta.

L’ibis crestato, con la sua iconica cresta rossa e il lungo becco nero, era in passato ampiamente distribuito nell’Asia orientale e nella Siberia, in Russia. Si pensava che si fosse estinto in Cina ma nel 1981 sette uccelli selvatici furono avvistati nella contea di Yangxian, nello Shaanxi, una scoperta che determinò la loro riproduzione in cattività e una maggiore protezione della specie.

Il Gansu si trova su due rotte internazionali di migrazione degli uccelli, vale a dire dall’Asia centrale all’India e dall’Asia orientale all’Australia, ha un habitat di importanza mondiale per la migrazione invernale e la riproduzione degli uccelli acquatici, che fornisce anche nutrimento per gli uccelli migratori. (Xin)© Xinhua

Condividi su:

ADVERTISEMENT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ADVERTISEMENT

LEGGI ANCHE

ADVERTISEMENT

ULTIME NOTIZIE

ULTIMA EDIZIONE DEL LAZIOTG

ULTIMA EDIZIONE DEL TG FLASH