ULTIM'ORA
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

CANOTTAGGIO: SABAUDIA, PRESENTATA LA PROVA DI COPPA DEL MONDO

Sabaudia ritorna teatro del canottaggio internazionale a distanza di 43 anni dall’ultima volta con la terza prova di Coppa del Mondo in programma da venerdì 4 a domenica 6 giugno sulle acque del Lago di Paola. L’evento mondiale, ultimo test prima dei Giochi Olimpici di Tokyo, vedrà in gara 300 atleti in rappresentanza di 25 nazioni. A guidare i numeri è l’Italia, spesso iscritta con due formazioni per ogni specialità. Questa mattina si è tenuta via streaming la conferenza stampa di presentazione dell’evento.

La terza Coppa del Mondo è stata assegnata a Sabaudia da World Rowing, Federazione Mondiale di Canottaggio, a giugno dello scorso anno dopo l’azzeramento del calendario agonistico 2020 a causa della pandemia che avrebbe dovuto vedere il territorio regista della prima prova di Coppa del Mondo. Una decisione quasi inaspettata, che ha riacceso l’entusiasmo del Comitato Organizzatore dopo il grande lavoro svolto in questi lunghi anni di preparazione.

Riportare il canottaggio di serie A all’ombra del Circeo ha richiesto una profonda riorganizzazione, oltre che un adeguamento delle strutture. Dal campo di regata alle aree a terra, senza dimenticare la bellissima torre d’arrivo a vetri. Investimenti preziosi, soprattutto per il territorio che con questi eventi riesce a farsi conoscere su scala mondiale. 

L’impegno organizzativo è stato inoltre amplificato dalla pandemia. Il Comitato Organizzatore ha voluto tenere al centro la salute degli atleti, rafforzando le misure di prevenzione. Una scelta imprescindibile, essenziale per la tutela dei partecipanti.

Il Comitato Organizzatore ha voluto puntare sul lavoro di squadra. Accanto alle Istituzioni che sostengono il Progetto – tra le quali Regione Lazio, Comune di Sabaudia, Provincia di Latina,  CONI e FIC – si sono schierati Sponsor importanti quali Poste Italiane, Enel Distribuzione, Terna e Kleantech. Operative sul campo Marina Militare che ospita l’evento, Guardia di Finanza, Fiamme Oro e Carabinieri oltre al supporto organizzativo di Esercito, Guardia Costiera e del circolo remiero The Core. A supporto anche un plotone di 270 volontari, tra civili ed Istituti Scolastici che grazie al protocollo d’Intesa siglato col MIUR hanno risposto alla chiamata con i propri studenti.

Preziosa la partnership pluriennale con la Proprietà Scalfati e la collaborazione determinate di Ente Parco. L’evento, a porte chiuse, potrà contare su una diffusione mondiale. Tutte le regate verranno trasmesse in diretta dalla federazione mondiale attraverso il sito worldrowing.com. In Italia confermata anche la copertura RAI, il canottaggio e Sabaudia faranno breccia fuori dai confini nazionali. Le regate, articolate su tre giornate animeranno il campo mondiale a partire da venerdì 4 giugno. La prima giornata sarà interamente dedicate alle qualificazioni. Sabato giornata di semifinali, oltre alle finalissime delle specialità non olimpiche. Domenica il gran finale con l’assegnazione delle medaglie nelle quattordici specialità previste dal programma olimpico.  

Condividi su:

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

IN EVIDENZA

Guarda l'ultima edizione del LAZIO TG

Guarda l'ultima edizione del TG FLASH