Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

CALCIO E SOLIDARIETA’: L’ESEMPIO DEL MONTESPACCATO

CALCIO E SOLIDARIETA’: L’ESEMPIO DEL MONTESPACCATO

Alla presenza della Ministra per la famiglia, la natalità e le pari opportunità Eugenia Roccella, il “Gruppo Sportivo Montespaccato”, società dilettantistica sottratta alla criminalità, ha rinnovato il proprio consolidato impegno contro la violenza di genere decidendo di dedicare la propria maglia ufficiale al 1522, il servizio di pubblica utilità istituito dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri con l’obbiettivo di sviluppare un’ampia azione di sistema per l’emersione e il contrasto del fenomeno della violenza intra ed extra familiare a danno delle donne.


Teatro della presentazione ufficiale, promossa congiuntamente dall’Azienda pubblica di servizi alla persona “Asilo Savoia” e dal Montespaccato Calcio, il “Don Pino Puglisi”, il centro sportivo confiscato alla criminalità nell’ambito di una inchiesta partita nel 2018 e che ha già portato alla condanna definitiva a 30 anni di reclusione del capo del sodalizio.

La visita della Ministra ha rappresentato anche l’occasione per illustrare il modello di inclusione sociale di “Talento & Tenacia” ed incontrare tutte le realtà del territorio che ne costituiscono parte integrante e decisiva,.

Da tempo l’azione dell’ASP “Asilo Savoia” è articolata nella gestione programmata d’intesa con Roma Capitale e condivisa con il “Telefono Rosa” di un centro antiviolenza e di una casa rifugio aperte in due immobili confiscati alla criminalità, nonché di 5 unità abitative destinate ai percorsi di semi autonomia e di reinserimento sociale. Questa scelta fa seguito ad analoghe iniziative realizzate in passato.


Protagonista dell’attività di sensibilizzazione e prevenzione in materia di violenza di genere sarà la squadra femminile del Montespaccato, costituita da soli 2 anni e reduce da una storica promozione in Serie C e militante nel Girone C (Italia centromeridionale e insulare).
Oltre a promuovere attraverso la propria maglia di gara il 1522, le atlete del Montespaccato hanno anche ideato autonomamente uno spot video autoprodotto “Io la contrasto” che verrà diffuso in prossimità del 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

“L’impegno concreto e permanente contro la violenza di genere –  ha dichiarato il Presidente di Asilo Savoia Massimiliano Monnanni – conferma l’unicità dell’esperienza del Montespaccato, recentemente rafforzata dalla campagna “Prendi quota, scala il Monte” cui ha aderito Roma Capitale ed oltre 1.200 cittadini e che lo ha reso la prima società sportiva dilettantistica romana ad azionariato popolare”.

Condividi su:

ADVERTISEMENT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ADVERTISEMENT

LEGGI ANCHE

ADVERTISEMENT

ULTIME NOTIZIE

ULTIMA EDIZIONE DEL LAZIOTG

ULTIMA EDIZIONE DEL TG FLASH